Carta dei vini

Amo il vino e lo scelgo in base al momento, all’occasione, al mio stato d’animo.

Non è solo il vitigno importante o la bottiglia preziosa.

Quel che conta per me è che sia pulito, piacevole, riconoscibile, bevibile e che racconti di un territorio.

Il Sommelier

Alessandro Frisario

Abbiamo voluto identificare con questo simbolo tutti quei vini chiamati non convenzionali. All’interno di questa macrocategoria sono presenti produttori di vini “Vegani”, Triple “A”, coloro i quali applicano in cantina e in vigna tecniche appartenenti a filosofie di coltura biologica, biodinamica e i vignaioli indipendenti. Inoltre appartiene a questa macrocategoria chi è così anticonvenzionale da aver deciso di non richiedere alcuna certificazione per i propri vini e comunque produce sotto stretti regimi di ecosostenibilità e rispetto per la terra, per l’uomo stesso che la coltiva e per i frutti che essa regala.

I vini anticonvenzionali, spesso, secondo la nostra identificazione, sono ottenuti da uve coltivate in terre ad alta densità di impianto, senza l’aiuto di sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, insetticidi e pesticidi in genere). I suddetti vini sono frutto di cura e devozione alla terra, la solforosa è aggiunta ai minimi consentiti dalla legge solo durante l’imbottigliamento, spesso sono non filtrati o chiarificati, le fermentazioni in cantina avvengono a volte mediante l’utilizzo di lieviti indigeni non selezionati, senza interventi chimici o fisici prima e durante la fermentazione alcolica, tutte operazioni diverse dal semplice controllo delle temperature.

Certi produttori adoperano i calendari per seguire i cicli della luna e dei pianeti, allo scopo di lavorare al meglio all’interno delle proprie tenute, altri lavorano semplicemente in base alle esigenze proprie e della terra stessa, altri ancora sposano delle filosofie, alcuni ne sposano altre e qualcuno ne sposa diverse contemporaneamente.

Queste aziende hanno più di un legame fra loro, più fattori le accomunano, ma una sola è la loro fede: sono tutte artigiane. Gli Uomini che vi lavorano vivono di passioni, sacrifici ed umiltà per dar vita a dei prodotti che nella maggior parte dei casi hanno una sola “mission” la qualità.

 

Scarica il menu della carta dei vini



Prenota il Parco

+39 0584 787496

Aperto per cena tutti i giorni, escluso il martedì, dalle 19.30 alle 22.30